NO! NO! PRO SISTEMA DI RIMOZIONE DEI PELI SUPERFLUI CON TECNOLOGIA THERMICON

Per debellare i peli superflui una volta per tutte e sfoggiare una pelle sempre liscia e morbida, tutto l’anno, da oggi abbiamo un nuovo alleato di bellezza! Si chiama NO! NO! Nessun dolore, nessuna limitazione, nessuna controindicazione……….

Oggi care amiche parliamo della tecnologia e dell’efficacia di NO! NO! l’innovativo sistema di riduzione progressiva dei peli superflui totalmente indolore, efficace su qualsiasi tipo di pelle e pelo, facile da usare in casa propria e pensato per tutte le donne e uomini che sono stanchi di strappare i peli  superflui con cerette, pinzette ed epilatori elettrici, e non vogliono più ripiegare su rimedi “last minute” come il rasoio, la crema depilatoria o dischetti abrasivi.

Siamo onesti, quando parliamo di peli superflui, tutti noi desideriamo debellarli in modo rapido, veloce ed efficace, accettando anche i pro e contro di ogni metodo di depilazione ed epilazione, per garantirci una pelle liscia a “prova di carezza”. Ogni mese siamo disposti a strapparli con cere ed epilatori, sopportando il dolore dello strappo, l’arrossamento e l’indebolimento dei capillari. Altre volte, siamo pronti a raderli e tagliarli pur sapendo che dopo pochi giorni riaffioreranno più duri e ispidi di prima. Ogni anno siamo disposti a investire tempo e soldi pur sapendo che niente è definitivo e che la lotta ai peli superflui si vince solo a “suon  di costanza e perseveranza“.

Per questo, negli ultimi tempi,  la tecnologia ha permesso di affiancare nuove metodologie di Depilazione Professionale capaci di ridurre progressivamente i peli superflui in modo sicuro e indolore, come la luce pulsata e il laser, a condizione che si faccia almeno una seduta al mese per un periodo di 6/12 mesi e qualche seduta di mantenimento un paio di volte l’anno. 

MA QUESTI RIMEDI SONO VERAMENTE EFFICACI SU QUALSIASI TIPO DI PELO E CARNAGIONE?

La luce pulsata è una tecnologia che, utilizzando una sorgente luminosa ad ampio spettro, consente di eliminare i peli del viso e del corpo in maniera progressiva, efficace, senza rischi o danni ai tessuti circostanti. Agendo direttamente sulla melanina del bulbo pilifero, è ovvio che la luce pulsata sarà tanto più efficace quanto più è evidente il contrasto tra il colore del pelo e la tonalità della carnagione stessa. Per questo, la Luce Pulsata NON è adatta sulle pelli scure, afro-caraibiche e nere, sui peli grigi, rossi, bianchi e sui tatuaggi.

Il laser è una tecnologia che usa una sorgente di luce più potente e selettiva che attacca esclusivamente il bulbo pilifero, senza deteriorare nessun’altra struttura della pelle. Il dolore in alcuni casi è quasi inesistente, in altri casi si avverte un leggero fastidio, simile a quando “prendi la scossa”. Le sedute variano in base al pelo, in genere vengono proposti pacchetti di circa 10/12 sedute, con un intervallo di circa 30/40 giorni. Il lato negativo? Prima del trattamento i peli vengono rasati e durante l’intervallo tra un trattamento e l’altro i peli non possono essere estirpati alla radice; quindi, abituiamoci a utilizzare frequentemente il rasoio.  Anche il laser NON è efficace sui i peli biondi e rossi, sulla pelle scura, meticcia, abbronzata e sui tatuaggi. Inoltre è fortemente sconsigliato d’estate perché rischierebbe di lasciare macchie e segni evidenti sulla pelle.

PERCHE’ NO! NO! È DIVERSO?

NO NO non utilizza la luce ma il calore. Grazie alla tecnologia Thermicon il calore viene irradiato attraverso il fusto del pelo e arriva fino al follicolo bruciandolo. Sebbene gli effetti del segnale termico siano simultanei durante il passaggio del NO!NO! possiamo assistere a 3 distinti processi: il segnale termico consente contemporaneamente di separare il fusto del pelo dal suo punto di contatto con la radice; di attivare la cristallizzazione ogni qualvolta entra in contatto diretto con la sommità esterna del fusto del pelo (fase caratterizzata dalla ‘irrigidimento del pelo e dal tipico odore di “pelo bruciato”) e di  favorire la disgregazione delle cellule di trasmissione tra area di Bulge, ricca di cellule staminale e la radice.

L’Area di Bulge è una zona anatomica del follicolo pilifero situata sotto l’inserzione del muscolo erettore del pelo. Recenti studi hanno evidenziato che la parziale o totale distruzione di questa area potrebbe compromettere irrimediabilmente la crescita del pelo anche nel caso in cui la zona deputata alla generazione del pelo (la papilla) rimanesse intatta durante il trattamento stesso.

I benefici che possiamo quindi ottenere a breve e lungo termine sarebbero innumerevoli.

Fin da subito la pelle risulterà più liscia e con meno peli superflui. L’azione combinata del dispositivo e del buffer, ti aiuterà a ottenere dei risultati visibili e tangibili, anche se è del tutto normale che qualche pelo dovrà esse sottoposto al trattamento per più di tempo!

A lungo termine i peli saranno più sottili, deboli, fini e radi e potrai continuare a utilizzare il tuo NO! NO! a scopo di mantenimento una volta a settimana, comodamente a casa tua, tutto l’anno.

COME SI UTILIZZA

Dopo aver lasciato in carica il tuo NO! NO! durante la notte (sono sufficienti dalle 5 alle 8 ore), seleziona il tipo di testina più idonea all’area che desideriamo trattare (le testine grande sono ideali per le zone corporee ampie di gambe, braccia, schiena, pettorali, mentre piccole sono più indicate per le aree sensibili del viso, aree bikini e ascelle).

Accendi il dispositivo attraverso il tasto di accensione posto sulla superficie esterna del dispositivo.

Attraverso il tasto grigio che si trova frontalmente sullo schermo LCD regola l’intensità di calore esercitando semplicemente una  pressione. Ogni tacca che comparirà sullo schermo corrisponderà ad uno specifico grado di  intensità: 1 basso, 2 intermedia e 3  alto. Se è la prima volta che lo usi e non hai dimestichezza con il dispositivo ti consiglio di selezionare l’intensità più bassa e di provare a passare NO! NO! su piccole aree del corpo fino a quando non prendi confidenza.

Attenzione, il dispositivo va usato su pelle pulita e asciutta, priva di olii o creme.

Prima di cominciare, non è necessario utilizzare il rasoio. Ti consiglio tuttavia di NON utilizzarlo su peli troppo lunghi ma di accorciarli ad una lunghezza di 1-3 millimetri  per iniziare il trattamento.

Appoggia il dispositivo sulla pelle mantenendo un angolo di 90 gradi e lasciati guidare dalla luce guida blu che deve essere continua e non a intermittenza. Se inizialmente dovessi notare che la luce si interrompe e la testina si ritrae con frequenza prova a modificare o la pressione o la velocità  con cui fai scorrere  il rullo sulla pelle.

Evita di passare l’apparecchio su uno stesso punto più di 4 volte e procedi sempre in direzione contropelo.

Al termine del trattamento passa il Buffer per rimuovere i peli cristallizzati ed applica la crema post-depilatoria a base di thè verde e VIT. “E”.

Le prime 3 settimane usa NO!NO! con la stessa frequenza con cui passeresti il rasoio (2/3 volte a settimana). Dalla 3° alla 6° settimana continua ad utilizzarlo con costanza e frequenza, potrebbero occorrere 4-6 settimane per notare risultati ottimali.            Dalla 6° alla 12° settimana i peli risulteranno più fini e deboli e basterà ridurre ad una volta a settimana l’utilizzo per mantenere i risultati ottenuti.

Infine pulisci regolarmente le punte Thermicon™  dopo ogni trattamento per ottenere risultati ottimali!

Ecco 3 suggerimenti per aiutarti a ottenere il massimo dalla tua esperienza NO!NO!

#SII PRUDENTE

Verifica le punte Thermicon™ e  accertati sempre che il filo termodinamico sia assolutamente intatto prima dell’uso. Sostituiscilo se appare piegato o alterato.

# VAI SUL SICURO

Non utilizzare NO!NO! sulla pelle scottata dal sole, su ferite aperte, lividi, vesciche, su nei di grandi dimensioni, piaghe da freddo o sulle zone in rilievo, tipo cicatrici.

#SII  SELETTIVO

Non utilizzare NO!NO! attorno alla zona dei capezzoli o sui genitali.

Adesso sei pronto/a a cimentarti nel meraviglioso mondo di QVC!

Ti aspetto lunedì 16 Aprile alle ore  17.40 nello show ” GLI Imperdibili delle 5″ con Silvia Cavalca QVC Italia
e alle ore 20:00 nello show ” NO!NO! Epilazione facile ed efficace” con Roberta Nanni QVC

 

FOLLOW ME

5 Comments

  • Antonymous
    19 aprile 2018 19:51

    Ciao, se si comincia a notare ispessimento da rasoio, in genere basta continuare a radere quella zona del corpo per prevenire la maggiore ricrescita e ulteriori ispessimenti e scurimenti del pelo, lasciando solo la pelle liscia se rasata nel modo giusto.
    Però metà del pelo non è visibile, quindi forse al ricambio ritorna fine.
    Certo detto questo se depilare spesso dà fastidio, meglio la ceretta o il lase (:.

    • 19 aprile 2018 21:38

      Grazie per il tuo feedback.Credo che la lotta ai peli superflui ci accomuni un pò tutti ….
      Il bello è che ognuno sperimenta più metodi e poi in base ai risultati trae un pò le sue conclusioni.
      Personalmente sono molto soddisfatta di questo mio nuovo acquisto e mi ha risolto il problema della ceretta…che proprio non sopporto.
      E continua a condividere la tua preziosa opinione. Grazie ancora dei tuoi suggerimenti.

      • Antonymous
        4 maggio 2018 16:17

        Ciao, ancora, ma grazie a te della risposta e della stima, gentilissima :).
        Hai colto lo spirito del mio commento che era in effetti un consiglio rivolto proprio a chi stesse considerando di iniziare a radersi e come confermi le preferenze variano, infatti è meno indicato iniziare per chi non vuole farlo spesso, valutando se un po’ di dolore pesa meno nella bilancia pro – contro e considerando che con la costanza, tende a diminuire con l’indebolimento, altrimenti radersi, attenuando i possibili eventuali rafforzamenti prendendosi cura della zona del corpo in questione un po’ più regolarmente.
        Che tu sappia l’ispessimento si attenua anche smettendo di radere, col tempo e tornano normali? Si, sarà che anche a me la ceretta non piace e se non sbaglio radere aiuta anche, per il laser e la luce pulsata, appena rasata la pelle, infatti esse è liscia ad occhio nudo, ma il laser può “vedere” dentro il follicolo e rilasciare la luce sulla metà del pelo non visibile da fuori, che assorbirà l’alto dosaggio di luce :D! Ho letto anche dello spironolattone topico per ridurre la peluria alla base.
        Sono altre considerazioni che mi sono venute in mente.
        Grazie ancora della risposta

        • 13 maggio 2018 22:20

          CIAO Scusa se ti scrivo solo ora ma ho lavorato molto in questo periodo. Allora tutti i peli tendono a ricrescere quando si sospendono alcuni trattamenti di epilazione. E’ del tutto normale e fisiologico.
          La rasatura prima del Laser o della luce pulsata è legata al fatto che il pelo deve essere reciso per consentire ala luce di leggere il contrasto tra colore del pelo e pelle.È in pratica un problema di azione. Lo spironolattone è un antagonista recettoriale degli androgeni. Agisce principalmente bloccando i recettori cutanei per il diidrotestosterone e agisce contro l’irsutismo. Attenzione però di contro il trattamento continuativo causa spesso polimenorrea e menometrorragie. Ottima serata

        • Antonymous
          17 maggio 2018 19:51

          Ciao, figurati, semmai scusa tu se ti disturbo ancora. E’vero, infatti ho letto anch0io che chi ha la pelle scura o la peluria chiara potrebbe dover ricorrere a elettrolisi, purtroppo.
          Nell’ultimo messaggio mi rimaneve una curiosità sul rasoio, sappiamo infatti che eliminando la punta del pelo e comunque, di volta in volta la parte più sottile, fino alla base che sarà la parte più sottile di quello nuovo, può farlo più grosso e brutto se non lo si depila spesso. Mi domandavo però se anche smettendo di radere, potesse col tempo tornare come prima o almeno simile, escludendo ovviamente cambiamenti intervenuti nel frattempo per altre cause, come ormoni, specie se si comincia in una zona da adolescenti (:. Parliamo quindi di chi inizia già sviluppato. A presto ancora e grazie.

Leave A Comment

Facebook FanPage